When I close my eyes, I travel back in time and I see the two of us in that amusement park in America, lining up to take a ride on the highest roller coaster in the world with a double upside-down loop. I’m a little scared but I really want to get on it. While we’re waiting for our turn, you tell me that being on the roller coaster seems like flying. I’m only six years old, who knows if they’ll allow me to go on the ride? I have to be tall enough or at least reach the red sign on the measuring stand. Damn, I’m an inch shorter but I’m so stubborn and determined that the guy at the entrance lets me in because I’m with you. And here we are on the roller coaster, the first wagon because you tell me that one must always look at fear into the eyes. The tension builds up, the train hikes up on the rail tracks, reaches the top, pauses for a moment and then … Woo Hooooo! You were right Daddy we’re flying !!!

Every time I’d walk into your office, I’d stare at the red pins you put on every city you had visited on your giant-wall-size map of the world and thought that one day, I’d have explored it all just like you did. Every time we boarded a plane, you always got me a window seat. I still feel the same euphoria when the plane takes off and I see the earth from the above.

This time you left to take your last great journey, beyond the boundaries of your wall map. There are still a thousand things I would like to tell you and many experiences I would like to share with you. I wish I could get back all the time we’ve lost, tell you my secrets, but above all I’d never stop telling you how much I love you, how much I missed you and how much I will miss you again.

I think you know that, for you’re flying again and from the above, there’s always a better view and the image is complete. Maybe you’ve finally found a way to see the four of us together.

You taught me to spread my wings out, to start a new journey, to always look towards a new horizon without being scared. I promise you that I’ll keep on flying and I will always take you with me, in my memories, in my thoughts, and in my heart; Every time I explore new land and every step I take along the way.

Enjoy your last journey daddy.

I love you. Now and forever.

’Til the next one!

Love,

Coxy

—-

ITALIAN VERSION

Se chiudo gli occhi torno indietro nel tempo e ci vedo insieme in quel parco di divertimenti in America mentre facciamo la fila per salire sulle montagne russe più alte del mondo con doppio giro della morte. Io ho un po’ di paura ma tanta voglia di salire. Nel frattempo tu mi dici che sulle montagne russe sembra di volare. Ma io ho solo sei anni e chissà se mi faranno salire? Devo essere alta abbastanza e alla tacca non ci arrivo, ma sono talmente ostinata e cocciuta che il signore all’ingresso mi fa passare lo stesso perché sono con te.  Allora saliamo sulle montagne russe, primo vagone perche’ anche tu mi insegni che la paura bisogna guardarla negli occhi. Sale la tensione, il trenino arranca sulla salita, arriva in cima,  un attimo in sospeso e poi … Viaaaa!!!! Avevi ragione Papà si volaaaa!!!

Ogni volta che entravo nel tuo ufficio, guardavo I posti dove eri stato sulla tua mappa del mondo formato parete e pensavo che un giorno come te l’avrei esplorato tutto. Ogni volta che salivamo su un aereo, mi lasciavi sempre il posto vicino al finestrino ed ancora oggi sento sempre la stessa euforia nel decollare e nel vedere la terra dall’alto.

Ora tu sei partito per il tuo ultimo grande viaggio, oltre i confini di quella mappa.  Ci sono ancora mille cose che ti vorrei dire e tante esperienze che vorrei condividere con te.  Vorrei poter recuperare tutto quel tempo perso,  raccontarti i miei segreti ma sopra ogni cosa non smetterei mai di dirti quanto ti voglio bene, quanto mi sei mancato e quanto mi mancherai.

Ora tu sei di nuovo in volo e tutto questo lo sai già perché dall’alto si vede meglio e l’immagine è più completa. Forse hai trovato un modo per vederci tutti e quattro insieme.

Mi hai insegnato a spiegare le ali,  a partire per un nuovo viaggio, a guardare sempre verso un nuovo orizzonte senza avere paura. Ti prometto che continuerò a volare e ti porterò sempre nei miei ricordi, nei miei pensieri e nel cuore, ogni volta che esplorerò una terra nuova e ad ogni passo lungo il cammino.

Buon viaggio Papi.

Ti amo. Ora e Per sempre.

LETTERS OF THE UNTOLD

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.